Circolare 54

Azione di sciopero prevista per il giorno 20 ottobre 2023 CORSISTI

Ai Sigg. Corsisti ed esercenti potestà genitoriale corsisti minorenni Oggetto: Comparto Istruzione e Ricerca – Sezione Scuola. Azione di sciopero prevista per i

Ai Sigg. Corsisti ed esercenti potestà
genitoriale corsisti minorenni
Oggetto: Comparto Istruzione e Ricerca – Sezione Scuola. Azione di sciopero prevista per il giorno 20
ottobre 2023. Nuovi adempimenti previsti dall’Accordo sulle norme di garanzia dei servizi pubblici
essenziali del 2 dicembre 2020 (Gazzetta Ufficiale n. 8 del 12 gennaio 2021) con particolare riferimento
agli artt. 3 e 10.
L’Ufficio Gabinetto del MIM, con nota prot. 0120885 del 12/10/2022, ha reso noto quanto segue:
“Si comunica che, per l’intera giornata del 20 ottobre 2023, è previsto uno sciopero generale proclamato
da:
– Adl Varese, Cub, Sgb, SI Cobas: “sciopero generale dei settori privati e pubblici su tutto il territorio
nazionale”, con adesione dell’U.S.I. – Unione Sindacale Italiana e dell’USI – Educazione;
– Usi-Unione Sindacale Italiana fondata nel 1912 e ricostituita (con adesione di Usi Ait scuola e Usi Surf):
“sciopero generale nazionale per tutto il personale a tempo indeterminato e determinato, con contratti
precari e atipici di qualsiasi forma compresi tirocinanti, apprendisti e in somministrazione”.
Ciò premesso, poiché l’azione di sciopero in questione interessa il servizio pubblico essenziale
“istruzione”, di cui all’art. 1 della legge 12 giugno 1990, n. 146 e successive modifiche ed integrazioni e
alle norme pattizie definite ai sensi dell’art. 2 della legge medesima, il diritto di sciopero va esercitato in
osservanza delle regole e delle procedure fissate dalla citata normativa e pertanto si allega la scheda
informativa predisposta al fine di assolvere agli obblighi di informazione previsti dall’Accordo del
2.12.2020 sulle “norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali nel Comparto Istruzione e Ricerca”,
scheda contenente, tra l’altro: la “motivazione dello sciopero”; l’adesione del personale agli scioperi
precedenti proclamati dalle sigle sindacali in questione; la percentuale di voti riportati dalle stesse a livello
della nostra Istituzione Scolastica nelle elezioni RSU dell’aprile 2018 (0% in quanto non presente alle
elezioni).
Sulla base dei suddetti dati e delle comunicazioni rese dal personale, si informano i genitori che non
è possibile fare previsioni attendibili sull’adesione allo sciopero e sui servizi che la scuola potrà garantire.
Si informano pertanto gli esercenti la potestà genitoriale che la mattina dello sciopero l’ingresso
nell’edificio scolastico sarà consentito ai minori solo se potranno essere assicurati la vigilanza e la
presenza in servizio dei docenti, anche attraverso la riorganizzazione dell’orario scolastico che potrà
subire riduzioni.
Il Dirigente Scolastico
prof. Francesco Verderosa

Documenti

Circolari, notizie, eventi correlati