Sportello di orientamento itinerante

Anno scolastico 2023/2024

Sportello di orientamento itinerante: un’esperienza work in progress

Presentazione

Durata

dal 4 Dicembre 2023 al 7 Giugno 2024

Descrizione del progetto

Sportello di orientamento itinerante: un’esperienza work in progress

Lo “sportello di orientamento itinerante” del CPIA1 è un servizio di consulenza e supporto

offerto a tutti gli studenti che frequentano i percorsi di primo e secondo periodo con

l’obiettivo di accompagnarli nella scelta della loro futura carriera formativa e lavorativa.

In coerenza con le indicazioni delle Linee guida per l’orientamento del MIM (che riprendono

la definizione condivisa tra Governo, Regioni ed Enti Locali del 2012), le attività dello

sportello itinerante del CPIA1 si ispirano alla visione dell’orientamento come “processo volto

a facilitare la conoscenza di sé, del contesto formativo, occupazionale, sociale culturale ed

economico di riferimento, delle strategie messe in atto per relazionarsi ed interagire in tali

realtà, al fine di favorire la maturazione e lo sviluppo delle competenze necessarie per poter

definire o ridefinire autonomamente obiettivi personali e professionali aderenti al contesto,

elaborare o rielaborare un progetto di vita e sostenere le scelte relative”.

Lo sportello realizza attività di gruppo per mettere a tema il lavoro e i percorsi formativi ad

esso legati; per esaminare con gli studenti gli elementi che influenzano la scelta del lavoro

sia in termini di attitudini e competenze personali che in termini di richieste da parte del

mercato; per fornire informazioni sulle scuole di secondo livello per adulti e sui percorsi

formativi professionalizzanti.

I colloqui individuali, invece, hanno l’obiettivo di fornire a ciascuno uno spazio di scambio

per mettere a fuoco il proprio progetto personale e professionale, trovare i percorsi da

seguire per realizzarlo, acquisire consapevolezza dei propri bisogni e di come soddisfarli,

fare domande puntuali sui servizi del territorio e sugli strumenti a disposizione per poter più

facilmente trovare opportunità lavorative.

Entrambi i momenti, suddivisi in due incontri successivi, diventano occasione e stimolo di

ricerca di nuove sinergie anche per il CPIA, mettendo in crisi la concezione spesso

paternalistica che si proietta sullo straniero, benché adulto e portatore di una ricchezza di

esperienze e competenze pregresse che rimangono il più delle volte invisibili agli occhi a

causa di una ancora insufficiente capacità di rilevazione e valutazione di tali competenze.

Lo sportello è attivo per tutto l’anno scolastico ed è presente periodicamente in tutte le sedi.

Obiettivo delle attività è anche quello di realizzare una mappatura sistematica del profilo e

dei bisogni degli studenti adulti che frequentano il CPIA. In tal senso, una delle prime

domande che ci siamo poste è come vedano il lavoro gli studenti stranieri adulti che

costituiscono la nostra utenza.

Una valutazione più complessiva e informata sarà possibile solo alla fine dell’anno

scolastico, ma dalle attività svolte fino a questo momento se, da un lato, emerge una

prospettiva puramente strumentale del lavoro come mezzo di sostentamento per sé e la

propria famiglia, dall’altro, prende forma una concezione del lavoro come veicolo di

autonomia e di emancipazione, soprattutto per le donne, e come attività che ha ricadute

positive sul benessere della società e sul miglioramento del mondo intorno a noi.

 

Non mancano segnalazioni di disagi e forme di violenza professionale legate a possibili

molestie, a difficoltà di relazione con colleghi non sempre solidali e datori di lavoro poco

collaborativi.

Molto presente è l’esigenza di formarsi adeguatamente per svolgere un determinato lavoro e

la consapevolezza dell’importanza dello studio per crescere professionalmente. Soprattutto

per le mamme, il bisogno di poter accedere a percorsi formativi in orario mattutino e di poter

svolgere lavori che impegnino preferibilmente gli orari antimeridiani in modo da poter

conciliare il lavoro di cura dei figli e della famiglia con l’esigenza di poter studiare e lavorare

al di fuori delle mura domestiche.

Obiettivi

Lo “sportello di orientamento itinerante” del CPIA1 è un servizio di consulenza e supporto

offerto a tutti gli studenti che frequentano i percorsi di primo e secondo periodo con

l’obiettivo di accompagnarli nella scelta della loro futura carriera formativa e lavorativa.

Luogo

Sede Amministrativa e didattica – Via Cortina

Via C.A. Cortina, 70 - 00159 Roma

Sede Associata - Via Policastro

Via Policastro 45, 00159 Roma

Sede Associata - Via Tiburtina Antica

Via Tiburtina Antica, 25 - 00185 Roma

Sede Associata -Via Costantino Perazzi

Via Costantino Perazzi, 36 - 00139 Roma

Responsabili

Organizzato da

Referenti

Partecipanti

Studenti Primo livello del CPIA 1 di Roma